Alimentazione vegana e prevenzione del cancro

Alimentazione vegana – molte persone stanno diventando consapevoli dei potenziali benefici per la salute nell’adottare una dieta vegana, dalla riduzione del colesterolo “cattivo” alla regressione di diabete di tipo 2. Se tutto ciò non fosse già abbastanza impressionante, alcuni studi hanno dimostrato che una alimentazione vegana può diminuire le possibilità di ammalarsi di cancro.

Questo studio si è concentrato in particolare sul sangue prelevato da coloro che seguono un’alimentazione vegana, che sono stati messi a confronto con coloro che si nutrono in maniera standard. La ricerca ha dimostrato che l’alimentazione vegana aiuta a combattere le cellule tumorali della prostata e che il sangue proveniente da coloro che seguono una dieta vegana è molto più efficace a fermare la crescita delle cellule cancerose, se tale regime alimentare vegetale viene seguito per almeno un anno.

Ai pazienti del gruppo sperimentale è stato prescritto un programma che si tratta di un vero e proprio di stile di vita che include un regime alimentare vegano integrato con soia (1 porzione giornaliera di tofu, più 58 grammi di una proteina di soia bevanda in polvere fortificato), olio di pesce (3 g al giorno), vitamina E (400 UI al giorno), selenio (200 mcg al giorno) e vitamina C (2 g al giorno); moderato esercizio aerobico (camminare 30 minuti 6 giorni settimanali); tecniche di gestione dello stress (yoga dolce a base di stretching, respirazione, meditazione, immaginazione e rilassamento progressivo per un totale di 60 minuti al giorno).

Studi successivi hanno dimostrato che anche coloro che soffrono di cancro al seno hanno tratto benefici nel passare ad un’alimentazione vegana dopo sole due settimane. È stato osservato un rafforzamento delle difese dopo soli 14 giorni di dieta a base vegetale unita all’esercizio fisico leggero che comprendeva il camminare 30-60 minuti al giorno.

I campioni di sangue sono stati prelevati da donne col cancro al seno e, dopo aver seguito un’alimentazione vegana per 2 settimane, accompagnata da esercizio fisico, il loro sangue è stato preso di nuovo ed i ricercatori hanno scoperto che tale variazione nello stile di vita e nell’alimentazione hanno rallentato la crescita del cancro, aumentando anche la capacità del sangue di uccidere le cellule tumorali.Alimentazione veganaSi può pensare che sia stato il solo esercizio fisico il responsabile del rallentamento dello sviluppo del cancro, così è stato realizzato un ulteriore studio che ha evidenziato come l’esercizio fisico leggero sia fondamentale nel rallentare la crescita delle cellule tumorali ma sia l’alimentazione vegana a raddoppiare la capacità di soppressione delle cellule tumorali.

Gli studi stanno confermando gli effetti benefici di un’alimentazione senza carne. Al giorno d’oggi, di mangiare a base vegetale è riconosciuto come non solo nutrizionalmente sufficiente, ma anche come un modo per ridurre il rischio di molte malattie croniche.

Anche l’American Dietetic Association, ha preso una posizione in merito, arrivando a concludere che le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le totali diete vegetariane o vegane, sono salutari, nutrizionalmente adeguate e possono fornire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune malattie.

Queste patologie includono malattie cardiache, cancro, diabete ed altro ancora.

Per alcuni sembra che lo sviluppo di cellule cancerose sia legato puramente alla sfortuna, è invece importante capire che il nostro stile di vita può avere un effetto diretto sul nostro corpo e sul rischio di sviluppare il cancro. Sono in molti ad affermare che il cancro non può esistere in un ambiente alcalino ed i prodotti di origine animale sono ben noti per causare nel nostro corpo uno stato eccessivamente acido; siamo noi a scegliere il nostro stile di vita e, soprattutto, il cibo che immettiamo nel nostro corpo e dobbiamo assumerci la responsabilità per la nostra salute invece di relegare il tutto nell’ambito della sfortuna.

Se il passaggio ad un’alimentazione vegana vi suona esagerato, sappiate che è possibile ottenere molti benefici per la salute di cui sopra, semplicemente scegliendo di ridurre drasticamente il consumo di carne e prodotti animali… riduzione che è un bene per la salute ed anche per l’ambiente che ci circonda.
Fonte: www.collective-evolution

Traduzione e sintesi di Nico ForconiControInformo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.